DETTAGLI GARA - ID 2017/28

Stato: Inviato Esito di gara


Registrati o Accedi per partecipare

Ente beneficiarioComune di Carfizzi
ProceduraAperta
CriterioQualità Prezzo
OggettoServizi
Individuazione di un soggetto per l’affidamento della gestione ed organizzazione dei servizi di accoglienza di richiedenti/titolari di protezione internazionale e dei loro familiari beneficiari di protezione umanitaria nell’ambito del sistema di protezione per i richiedenti asilo e rifugiati ( S.P.R.A.R. ) per il triennio 2017/2019 in continuità con il progetto “ SPRAR ASILO” ai sensi del D.M. 10 agosto 2016(G.U. n. 200 del  27.08.2016) – CAPO II – ART. 14. -   
CIG7108850898
CUP
Totale appalto€ 1.184.211,00
Data pubblicazione26/06/2017 Termine accesso agli attiMercoledi - 02 Agosto 2017 - 10:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 02 Agosto 2017 - 12:00 Apertura delle offerteGiovedi - 03 Agosto 2017 - 10:00
Categorie
  • 79992 - Servizi di accoglienza
Breve descrizioneRiguarda la gestione dei servizi di accoglienza, integrazione e tutela rivolti ai migranti rientranti nel sistema SPRAR per il triennio 2017-2019, ex art. 3 del DM 10.8.2016. Il progetto da realizzare, consiste nella prosecuzione di quello attualmente in essere in capo al Comune di Carfizzi per il triennio 2014-2016.
Struttura proponenteArea Amministrativa
Responsabile del servizioSig. Carmine AbateResponsabile del procedimento
Allegati
File pdf BANDO DI GARA - 484.81 kB
26/06/2017 10:55
File pdf DISCIPLINARE DI GARA - 782.46 kB
26/06/2017 10:55
File xlsx ALL.1 PIANO FINANZIARIO. - 71.92 kB
26/06/2017 10:55
File pdf CAPITOLATO SPECIALE D-APPALTO SPRAR - 519.83 kB
26/06/2017 10:55
File pdf Carfizzi_plainimetraia struttura (1) - 1.02 MB
26/06/2017 10:55
File pdf domanda prosecuzione - 460.50 kB
26/06/2017 10:55
File pdf scheda descrittiva - 330.65 kB
26/06/2017 10:55
File zip MODULISTICA - 159.21 kB
26/06/2017 10:56
File pdf Graduatoria provvisoria - 142.72 kB
12/09/2017 11:25
File pdf 72-determina-72-2017-aggiudicazione-definitiva-sprar - 481.81 kB
26/10/2017 14:25
File pdf verbale-di-gara-n.-1 - 436.38 kB
26/10/2017 14:30
File pdf verbale-di-gara-n.-2 - 413.64 kB
26/10/2017 14:30
File pdf elenco-ammessi- - 220.52 kB
16/11/2017 14:55
File pdf esito-di-gara - 69.17 kB
16/11/2017 15:43

Aggiudicazione definitiva - Atto n. 72 del 17/10/2017

02965780790

AGAPE - Coop Sociale a r.l. - ONLUS -

Partecipanti

02965780790

AGAPE - Coop Sociale a r.l. - ONLUS -

Chiarimenti

  • 06/07/2017 13:50 -

    Pongo il seguente quesito con richiesta di risposta scritta.
    A pagina 8 del disciplinare di gara al punto 2.2, lettera c) si chiede all'operatore economico di assumere a proprio carico la quota di cofinanziamento.
    Lo stesso requisito viene ribadito nel bando di gara a pagina 5/5 punto III.2.2 lettera c).
    A pagina 5, punto 2, lettera b) del capitolato speciale viene detto che i beneficiari saranno ospitati nella struttura messa a disposizione dal Comune a titolo di cofinanziamento sita in Carfizzi , Loc. Menzivono (ex ostello della Gioventù).
    Nel documenti sono presenti la planimetria e la scheda descrittiva del cofinanziamento.
    ​A questo punto vi chiedo, l'ente attuatore utilizzerà la struttura messa a disposizione del Comune a titolo di cofinaziamento (che quindi se ne farà carico) oppure deve reperire, sopportandone il costo, altra struttura in Carfizzi per l'accoglienza dei 40 beneficiari.
    Resto in attesa
    ​Francesco Vizza
     


    La struttura è messa a disposizione dal Comune a titolo di cofinanziamento ed è sita in Carfizzi, Loc. Menzivono (ex ostello della Gioventù), pertanto i costi di locazione saranno a carico del Comune. La microvoce L3 sarà il totale cofinanziamento del Comune per lo svolgimento del servizio in oggetto. (Non compreso nel prezzo a base d’asta).
    19/07/2017 08:29
  • 06/07/2017 13:57 -
    Pongo il seguente quesito con richiesta di risposta scritta.
    A pagina 15, art. 16 del capitolato speciale sono previsti servizi aggiuntivi per l’integrazione. In pratica il concorrente nella presentazione dell’offerta economica predispone una proposta economica migliorativa che prevede la realizzazione di servizi aggiuntivi allo stesso prezzo.
    Nel disciplinare di gara tra i criteri di aggiudicazione è previsto solo il ribasso comico e non l’offerta migliorativa.
    Pertanto vi chiedo di conoscere quale criterio sovrintende alla gara: quello del ribasso economico o quello dell’offerta migliorativa.
    Resto in attesa
    Francesco Vizza


    La procedura utilizzata è quella aperta, ex art. 60 del d.lgs n. 50 del 2016, con aggiudicazione con il criterio dell’offerta economicamente più vantaggiosa individuata sulla base del miglior rapporto qualità/prezzo a norma dell’art. 95 comma 3, del d.lgs n. 50 del 2016 e s.m.i. (max 80 punti all’offerta tecnica e max 20 punti all’offerta economica) applicando la formula seguente: 
    C(a) = Σn [ Wi * V(a) i ] dove:
    C(a) = indice di valutazione dell’offerta (a);
    n = numero totale dei requisiti;
    Wi = peso o punteggio attribuito al requisito (i);
    V(a)i = coefficiente della prestazione dell’offerta (a) rispetto al requisito (i) variabile tra zero e uno;
    Σn = sommatoria.
    La procedura per l’aggiudicazione è descritta più dettagliatamente nel Disciplinare di Gara – Parte Seconda – Criteri di aggiudicazione.
    Pertanto è prevista una proposta tecnica descrittiva sulle modalità di esecuzione del servizio, per un punteggio massimo di 80 punti e un ribasso economico sul prezzo a base d’asta, per un punteggio massimo di 20. Il punteggio massimo totalizzabile è pari a 100.
    L’offerta tecnica (relazione descrittiva dello svolgimento del servizio) dovrà descrivere i due punti indicati a pagina 9 del Disciplinare di Gara – Parte Prima – Presentazione dell’Offerta, al pt. 3 Contenuto della busta “B- Offerta tecnica”, specificando:
    A) Adeguatezza dei processi descritti riguardo al perseguimento dell'obiettivo di assicurare l'efficacia delle soluzioni proposte in vista dell'integrazione dei beneficiari nel contesto territoriale;
    B) Adeguatezza dei servizi di integrazione con la rete dei servizi sociali, socio-sanitari e sanitari e delle realtà del terzo settore;
     
    C) Piano di svolgimento delle attività e gestione del personale. Adeguatezza dei curricula dei collaboratori interni ed esterni per assicurare la qualificazione in materia di accoglienza e di integrazione.
     
    I criteri specifici per la valutazione dell’offerta tecnica sono i seguenti:
     
    Criteri di valutazione Sottocriteri Punteggio
    (max)
    Qualità della proposta progettuale Esperienza nella presa in carico dei richiedenti/titolari protezione internazionale, titolari di permesso umanitario di cui alla rete SPRAR; un punto al di sopra dei due anni previsti dal DM 10.08.2016 5
    Aderenza della proposta progettuale a risultati attesi e attività/servizi richiesti.
     
    Modalità organizzative e operative previste per l’attuazione degli interventi, in particolare: la mediazione linguistico-culturale, l’orientamento l’accesso e la fruibilità ai servizi (socio-sanitari), l’insegnamento della lingua italiana, l’istruzione scolastica. Risultati attesi.
    15
    Procedure di gestione, monitoraggio e controllo previsti per l’attuazione del progetto, e di relazione con l’ente locale. 15
    Conoscenza del territorio e strategie messe in atto in tema di sensibilizzazione della comunità locale e dialogo interculturale 10
    Gruppo di lavoro Completezza, esperienza pluriennale dell’equipe multidisciplinare:
    esperienza specifica nell’ambito del coordinamento.
    11
    Formazione, qualificazione e competenza professionale dell’equipe multidisciplinare nei servizi di accoglienza/integrazione/tutela
    Valutazione qualitativa di non più di 10 figure
    Strategiche previste: dovranno essere esplicitate la formazione, qualificazione, esperienza professionale delle risorse umane preposte per la  gestione in materia di servizi di accoglienza, integrazione e tutela.
    12
    Modalità organizzative, coordinamento, gestione dell’equipe multidisciplinare, formazione e aggiornamento nonché verifica e monitoraggio del lavoro svolto 12
     
    Rimanendo a disposizione per eventuali delucidazioni e/o integrazioni si coglie occasione per porgere Distinti Saluti.
    19/07/2017 08:25
TuttoGare

Norme tecniche di utilizzo | Policy Privacy | Help Desk 895 500 0024 - Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

SUA - Provincia di crotone

Via - M. Nicoletta - Crotone (KR)
Tel. 0962.952349 - Fax. 0962952252 - Email: sua@provincia.crotone.it - PEC: sua@pec.provincia.crotone.it -