DETTAGLI GARA - ID 2018/23

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi per partecipare

Stazione appaltanteSUA - Provincia di crotone
Ente committenteComune di Crucoli
ProceduraAperta
CriterioQualità Prezzo
OggettoLavori
RESTAURO CONSERVATIVO DEI PARAMENTI MURARI DEL CASTELLO NORMANNO-SVEVO-ANGIOINO-ARAGONESE IN CRUCOLI (KR)  
CIG75376823F6
CUPI23G18000010001
Totale appalto€ 557.217,56
Data pubblicazione27/06/2018 Termine richieste chiarimentiGiovedi - 19 Luglio 2018 - 12:00
Scadenza presentazione offerteVenerdi - 20 Luglio 2018 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 23 Luglio 2018 - 10:00
Categorie
  • 454541 - Lavori di restauro
Breve descrizioneL'appalto ha per oggetto l'esecuzione di tutte le opere, provviste, prestazioni e forniture occorrenti e contemplate nel progetto esecutivo.
Struttura proponentesettore LL.PP
Responsabile del servizioArch. Pietro PanzaResponsabile del procedimento
Allegati
File pdf bando-di-gara - 598.08 kB
27/06/2018 11:07
File pdf disciplinare-di-gara - 699.69 kB
27/06/2018 11:07
File pdf -dichiarazione-familiari-conviventi - 368.48 kB
27/06/2018 11:07
File docx dgue. - 96.04 kB
27/06/2018 11:07
File docx domanda-ammissione. - 44.83 kB
27/06/2018 11:07
File zip elaborati-progettuali - 20.14 MB
27/06/2018 11:07

Avvisi di gara

11/07/2018QUESITO
In riferimento alla richiesta di chiarimenti,  “se la documentazione da inserire nella busta B offerta tecnica è libera o se ci sono delle prescrizioni in termini di elaborati minimi e numero di pagine massimo”; si chiarisce quanto segue: ai fini d...

Chiarimenti

  1. 10/07/2018 12:34 - Buongiorno,

    in riferimento al criterio 6.,  "Riduzione dei tempi di esecuzione", si richiede qual'è il limite massimo (espresso in percentuale)  da poter offrire come offerta migliorativa poichè nel bando non è specificato.

    Distinti Saltuti 


    Buongiorno, 
    in riferimento al quesito (criterio n.6) poichè non sono previsti limiti dal bando rispetto ai tempi di esecuzione dei lavori, si precisa che gli stessi rientrano nella discrezionalità dell'offerente ed è preferibile che vengano espressi in giorni e non in percentuale e che siano credibili e supportati da un cronoprogramma dei lavori. Ciò consentirà alla commissione  di esprimere una valutazione ed attribuire il punteggio solo se il numero dei giorni sarà inferiore a quello previsto dal bando.
    Distinti Saluti
     
    12/07/2018 08:54
  2. 19/07/2018 11:12 - Buongiorno.
    Si chiede se gli elaborati tecnici vanno controfirmati dal Legale Rappresentante mediante apposizione di timbro e firma o basta solo sottoscriverla con firma difgitale.


    Buongiorno, in riferimento al quesito sopra esposto, si chiarisce che, è sufficiente sottoscrive gli elaborati tecnici con firma digitale.
     
    19/07/2018 12:10
  3. 18/07/2018 10:09 - Alla c.a. 
    R.U.P. Arch. Pietro PANZA

    In riferimento alla Gara in oggetto si chiede:
    1) per quanto concerne il subappalto, gli eventuali operatori economici devono produrre ulteriori  documenti  e allegati vari o basta solo indicare la terna dei subappaltatori  nell'istanza;
    2) l'imposta di bollo va assolta solo in modo virtuale come specificato nel disciplinare  oppure applicando fisicamente la marca su documenti firmandoli poi digitalmente.
     
    Cordiali  saluti


    Buongiorno, in merito al quesito nr. 1 si chiarisce quanto segue:
    1) Il concorrente indica all’atto dell’offerta le parti dei lavori che intende subappaltar nei limiti del 30% dell’importo complessivo del contratto, in conformità a quanto previsto dall’art. 105 del Codice; in mancanza di tali indicazioni il subappalto è vietato.
    In caso di subappalto di lavorazioni che rientrano nei settori sensibili (obbligo di iscrizione nella white list) il concorrente deve indicare la terna dei subappaltatori (Legge 190/2012).
    Sono definite come maggiormente esposte a rischio di infiltrazione mafiosa le seguenti attività:
    1. trasporto di materiali a discarica per conto di terzi;
    2. trasporto, anche transfrontaliero, e smaltimento di rifiuti per conto di terzi;
    3. estrazione, fornitura e trasporto di terra e materiali inerti;
    4. confezionamento, fornitura e trasporto di calcestruzzo e di bitume;
    5. noli a freddo di macchinari;
    6. fornitura di ferro lavorato;
    7. noli a caldo;
    8. autotrasporti per conto di terzi;
    9. guardianìa dei cantieri.
    Nel caso di appalti aventi ad oggetto più tipologie di prestazioni, la terna di subappaltatori va indicata con riferimento a ciascuna tipologia di prestazione omogenea prevista nel bando di gara.
    È consentita l’indicazione dello stesso subappaltatore in più terne di diversi concorrenti.
    L’omessa dichiarazione della terna non costituisce motivo di esclusione ma comporta, per il concorrente, l’impossibilità di ricorrere al subappalto.
    I subappaltatori devono possedere i requisiti previsti dall’art. 80 del Codice e dichiararli in gara mediante presentazione di un proprio DGUE.
    Il mancato possesso dei requisiti di cui all’art.80 del Codice in capo ad uno dei subappaltatori indicati nella terna comporta l’esclusione del concorrente dalla gara.
    Nel caso di subappalto qualificante, i subappaltatori devono altresì dichiarare, oltre al possesso dei requisiti di cui all’art. 80 del Codice, anche il possesso dei requisiti di cui all’art. 83 relativi alla prestazione oggetto di subappalto, compilando le relative parti del DGUE.
    Nella fattispecie, il concorrente deve dichiarare di ricorrere al subappalto qualificante per i requisiti di partecipazione di carattere tecnico [l’operatore economico precisa i requisiti oggetto di subappalto qualificante] e allega la seguente documentazione:
    ■ DGUE, a firma del subappaltatore, contenente le informazioni di cui alla parte II, sezioni A e B, alla parte III, alla parte IV, per le sezioni pertinenti, e alla parte VI;
    ■ PASSOE del subappaltatore.
    Non sarà autorizzato il subappalto nei confronti di un soggetto che ha presentato offerta nella presente gara, ai sensi dell’art. 105, comma 4, lett.a) del Codice.
    In riferimento al quesito nr. 2 si chiarisce quanto segue
     2) l'imposta di bollo va pagata per come è riportato nel disciplinare di gare ( pagamento attraverso modello F23 oppure F24)
    Distinti Saluti
    19/07/2018 12:36
TuttoGare

Norme tecniche di utilizzo | Policy Privacy | Help Desk 895 500 0024 - Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

SUA - Provincia di crotone

Via - M. Nicoletta - Crotone (KR)
Tel. 0962.952349 - Fax. 0962952252 - Email: sua@provincia.crotone.it - PEC: sua@pec.provincia.crotone.it -