Gara - ID 2018/65

Stato: Scaduta


Registrati o Accedi Per partecipare

Stazione appaltante Comune di Crotone
ProceduraAperta
CriterioQualità prezzo
OggettoServizi
Comune di Crotone: affidamento in concessione per anni cinque mediante procedura aperta del servizio di accertamento e riscossione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del diritto sulle pubbliche affissioni periodo 2018/2023 (CIG: 770789000D ).
CIG770789000D
CUP
Totale appalto€ 1.044.636,00
Data pubblicazione 10/12/2018 Termine richieste chiarimenti Venerdi - 11 Gennaio 2019 - 12:00
Scadenza presentazione offerteGiovedi - 17 Gennaio 2019 - 12:00 Apertura delle offerteVenerdi - 18 Gennaio 2019 - 10:00
Categorie merceologiche
  • 66 - Servizi finanziari e assicurativi
  • 79 - Servizi per le imprese: servizi giuridici, di marketing, di consulenza, di reclutamento, di stampa e di sicurezza
DescrizioneAffidamento in concessione per anni cinque mediante procedura aperta del servizio di accertamento e riscossione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del diritto sulle pubbliche affissioni.
Struttura proponente Servizio Finanziario
Responsabile del servizio dott. Francesco Giuseppe Piscitelli Responsabile del procedimento
Allegati
Richiesta DGUE XML
File pdf bando-di-gara - 729.57 kB
10/12/2018
File pdf disciplinare-di-gara - 2.92 MB
10/12/2018
File pdf capitolato-speciale-dappalto-tosap - 381.09 kB
10/12/2018
File pdf capitolato-speciale-dappalto-icp - 388.50 kB
10/12/2018
File pdf allegato-1-affissioni - 138.68 kB
10/12/2018
File pdf allegato-2-pubblicit - 174.22 kB
10/12/2018
File pdf allegato-3 - 1.44 MB
10/12/2018
File pdf allegato-4 - 933.04 kB
10/12/2018
File pdf allegato-5 - 1.30 MB
10/12/2018
File pdf allegato-6 - 522.57 kB
10/12/2018
File pdf allegato-7 - 878.23 kB
10/12/2018
File pdf allegato-8 - 1.08 MB
10/12/2018
File pdf allegato-9 - 1.55 MB
10/12/2018
File pdf allegato-10-elenco-strade-posizionamento-impianti - 13.12 kB
10/12/2018
File docx domanda-ammissione. - 165.43 kB
10/12/2018
File pdf comunicazione-per-gara-tributi-minori - 462.81 kB
11/01/2019
File pdf Curriculum Vitae Anania Antonio Luigi - 120.45 kB
04/03/2019
File pdf Curriculum Vitae Viola Domenico - 468.70 kB
04/03/2019
File pdf Curriculum Vitae Toscano Martino - 770.75 kB
04/03/2019
File pdf Atto di costituzione della commissione - 617.69 kB
05/03/2019
File pdf comunicazione-ammessi-esclusi - 1.22 MB
08/03/2019
File pdf Atto di costituzionedel Seggio di gara - 318.90 kB
17/05/2019

Seggio di gara

File pdf Atto di costituzione 1085 - 18/01/2019
Nome Ruolo CV
Piscitelli Francesco G. Presidente
Bompignano Letterina Componente
Lombardo Monica Componente
Carvelli Antonella Segretario Verbalizzante

Commissione valutatrice

File pdf Atto di costituzione 3916 - 04/03/2019
Nome Ruolo CV
Anania Antonio Luigi Presidente File pdf
Viola Domenico Componente File pdf
Toscano Martino Componente File pdf

Avvisi di gara

07/06/2019Gara n. 65/2018.Comune di Crotone: servizio di accertamento e riscossione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del diritto di pubbliche affissioni (CIG: 770789000D ).
Si comunica che la commisisone giudicatrice si riunirà il giorno 12/06/2019, alle ore 10:00, per comunicare l'esito del procedimento di anomalia....
18/04/2019Comunicazione data di apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale della procedura Aperta: Comune di Crotone: affidamento in concessione per anni cinque mediante procedura aperta del servizio di accertamento e riscossione della tassa per l
Si comunica che l'apertura della busta Busta C - Offerta economica e temporale per la procedura in oggetto avverra in data Mercoledi - 24 Aprile 2019 - 10:00...
08/03/2019Gara n. 65/2018. Comune di Crotone. Affidamento in concessione della riscossione della TOSAP e ICP. CIG: 770789000D.
Si pubblica, in allegato, l'elenco degli ammessi ed esclusi ai sensi dell'art. 29 del d.lgs n. 50/2016....
27/02/2019GARA N°65/2018. COMUNE DI CROTONE: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA TOSAP, DELL' ICP E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PERIODO 2018/2023 (CIG: 770789000D). COMUNICAZIONE SEDUTA DI GARA
SI COMUNICA CHE LA COMMISSIONE DI GARA SI RIUNIRA' IN SEDUTA PUBBLICA VENERDI' 01/03/2019 ALLE ORE 09:30 (PRESSO GLI UFFICI DELLA SUA-CUC) PER COMUNICARE  GLI AMMESSI E GLI ESCLUSI ALLA PROCEDURA IN OGGETTO...
11/01/2019GARA N°65/2018. COMUNE DI CROTONE: AFFIDAMENTO IN CONCESSIONE DELLA TOSAP, DELL' ICP E DEL DIRITTO SULLE PUBBLICHE AFFISSIONI PERIODO 2018/2023 (CIG: 770789000D).
Si pubblica, in allegato, il verbale dell'Ufficio Finanziario del Comune di Crotone che prende atto dei tempi per la stipula del contratto e della consegna del servizio al nuovo concessionario....

Chiarimenti

  1. 03/01/2019 17:21 - Taranto, 3 gennaio 2019
    Prot.n.07 /19

    Spett.le   
    Provincia di Crotone – Stazione Unica Appaltante- Centrale di Committenza.
    Via M. Nicoletta, 28
    88900 Crotone
     
    Spett.le
    Comune di Crotone
    Piazza della Resistenza
    88900 Crotone
    sua@pec.provincia.crotone.it
    Oggetto: affidamento in concessione per anni cinque mediante procedura aperta del servizio di accertamento e riscossione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del diritto sulle pubbliche affissioni periodo 2018/2023 (CIG: 770789000D ). QUESITO.
     
     
    Gent.mi Dott. Tiziano Zampaglione e Alfonso Cortese,
    gent.mo Dott. Francesco Giuseppe Piscitelli,
    facciamo riferimento al disciplinare di gara e al capitolato d’oneri dei servizi in gestione di cui all’oggetto per formularVi i seguenti quesiti:
    All’art.22 del disciplinare di gara “contenuto della busta c – offerta economica” sono indicate le riscossioni medie del triennio 2015/2017.
    Per l’imposta di pubblicità viene indicato l’importo pari a 126.766,33 euro annuo e per le pubbliche affissioni l’importo pari a 38.937,47 euro annui.
     
    Ritenuto che le tariffe applicate dal Comune di Crotone risultano maggiorate del 50% rivenienti dall’allegato 2 della delibera di consiglio comunale n. 3 del 26 febbraio 2018.
    Che la Corte Costituzionale con sentenza n. 15/2018 ha dichiarato l’illegittimità di tale aumento a partire dall’anno 2013.
    Che la legge di bilancio n. 145 del 30 dicembre 2018 “Bilancio di previsione dello Stato per l’anno finanziario 2019 e bilancio pluriennale per il triennio 2019-2021” è intervenuta per risolvere la questione degli aumenti dell’imposta comunale sulla pubblicità e del diritto sulle pubbliche affissioni disposta dai Comuni anche in forma tacita dal 2013, dichiarati illegittimi dalla Corte Costituzionale con la sentenza n. 15/2018 prevedendo all’art.1 comma 919, la possibilità per i comuni, a decorrere dal 2019, di incrementare le tariffe e i diritti contenuti nel capo I del D.Lgs. 507/1993 fino al 50%, per le superfici superiori al metro quadrato
     
                                                                           CHIEDE
     
    se prima della consegna della busta telematica dell’offerta prevista per il giorno 17 gennaio 2019 ore 12,00, intenda avvalersi dell’applicazione di tale aumento in modo tale da pareggiare la perdita dovuta alla disapplicazione della stessa percentuale del 50% disposta dalla sentenza della Corte Costituzionale.
    Viceversa, in mancanza di atto deliberativo, il gettito dell’imposta di pubblicità e diritti sulle pubbliche affissioni non saranno quelli indicati nel disciplinare di gara, dovendosi applicare le tariffe basi del D.Lgs. 507/93 ove per l’imposta di pubblicità viene prevista una tariffa pari a 15,493 euro in luogo della tariffa di 23,24 euro prevista dalla delibera di consiglio comunale n.3/2018.
     
     
     
    In attesa di Vs. pronto riscontro, si passa a porgere deferenti ossequi


    Sarà proposto al Consiglio Comunale l’ approvazione dell’aumento al 50% delle tariffe, di cui al al capo I del decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507, entro la data di approvazione del bilancio, secondo i suggerimenti della nota ifel del 09.01.2019.  
    11/01/2019 10:31
  2. 02/01/2019 10:46 - Gent.mi, 
    in riferimento alla procedura di gara in oggetto, con la presente siamo a richiedervi il seguente chiarmento:
    nel disciplinare di gara è indicata la "Clausola sociale", ovvero, al fine di promuovere la stabilitò occupazionale e, ferma restando la neccessaria armonizzazione con l'organizzazione dell'operatore economico subentrante e con le esigenze tecnico-organizzative e di manodopera previste nel nuovo contratto, l'aggiudicatario del contratto di appalto è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell'aggiudicatario uscente, come previsto dall'art. 50 del Codice, garantendo l'applicazione dei CCNL di settore, di cui all'art. 51 del dlgs 15 giugno 2015, n. 81.

    si chiede pertanto di conoscere il numero di dipendenti attualmente assunti dal Concessionario uscente, nonchè le ore settimanali, il livello, la mansione e il costo annuo aziendale. 

    Saluti 


    Trattasi di refuso informatico, quindi  la clausola sociale non è applicabile alla gara. Il personale che svolge attualmente il servizio fa parte della società “in house” - Akrea S.p.A. - del Comune e pertanto non è soggetto a passaggio al nuovo gestore. Per quanto detto non si rende necessario fornire dati come:  unità in organico, costo del lavoro delle unità in organico, mansioni, livello di inquadramento, n° di ore di assunzione, curricula, ecc
    11/01/2019 10:33
  3. 19/12/2018 12:15 - Taranto, 19 dicembre 2018
    Prot. 2640 /18

    Spett.le   
    Provincia di Crotone – Stazione Unica Appaltante- Centrale di Committenza.
    Via M. Nicoletta, 28
    88900 Crotone
     
    Spett.le
    Comune di Crotone
    Piazza della Resistenza
    88900 Crotone
     
    Oggetto:affidamento in concessione per anni cinque mediante procedura aperta del servizio di accertamento e riscossione della tassa per l’occupazione di spazi ed aree pubbliche (TOSAP) e dell’imposta comunale sulla pubblicità (ICP) e del diritto sulle pubbliche affissioni periodo 2018/2023 (CIG: 770789000D ). QUESITI.
     
    Gent.mi Dottori Tiziano Zampaglione e Alfonso Cortese,
    Gent.mo dottor Francesco Giuseppe Piscitelli,
    facciamo riferimento al disciplinare di gara e al capitolato d’oneri dei servizi in gestione di cui all’oggetto per formularVi i seguenti quesiti:
     
    1. All’art.23 del disciplinare di gara “criterio di aggiudicazione” vengono descritti i punteggi da attribuire all’offerta tecnica. Al punto a1 per il numero di personale addetto al servizio espresso in ore lavoro viene attribuito 1 punto per ogni 40 ore settimanali.
    A pagina 32 del disciplinare di gara viene prevista la “clausola sociale e altre condizioni particolari di esecuzione” che prevede che l’aggiudicatario è tenuto ad assorbire prioritariamente nel proprio organico il personale già operante alle dipendenze dell’aggiudicatario uscente, come previsto dall’art.50 del Codice, garantendo l’applicazione dei CCNL di settore, di cui all’art. 51 del D.Lgs. 15 giugno 2015, n.81.
     
    Al fine di valutare l’applicazione di 40 ore settimanali per ogni dipendente assunto, si chiede, se l’assunzione di una unità lavorativa a 40 ore settimanali per quattro settimane e quindi per ogni mese comporta l’attribuzione di punteggio pari a 4 (ogni settimana 1 punto) o pari a 1.
    Di conseguenza si chiede quante unità lavorative fanno parte dell’organico del personale dell’aggiudicatario uscente e precisamente:
    Mansioni – impiegato o operaio affissatore.
    CCNL di settore applicato.
    Livello di inquadramento.
    Numero di ore assunzione.
    Costo lordo annuo per ciascun lavoratore.
     
    1. All’art.23 del disciplinare di gara “criterio di aggiudicazione” vengono descritti i punteggi da attribuire all’offerta tecnica. Al punto a2 viene chiesto di indicare i curricula vitae professionale ed esperienza maturata.
     
    Si chiede di specificare se tali curricula vitae sono riferiti alla professionalità dei dipendenti in capo alla società partecipante o alle unità lavorative da assumere in loco; in quest’ultima circostanza il punteggio da attribuire sarà identico per tutte le società partecipanti in quanto i lavoratori sono quelli riferiti alla clausola sociale?
     
    1. All’art.23 del disciplinare di gara “criterio di aggiudicazione” vengono descritti i punteggi da attribuire all’offerta tecnica. Al punto d1 “servizi aggiuntivi o migliorativi offerti senza oneri per l’ente” viene specificato che sarà oggetto di attribuzione di punteggio anche l’eventuale supporto all’attività di riscossione coattiva dell’ente
     
    Si chiede di specificare cosa si intende per supporto all’attività di riscossione coattiva atteso che sia l’art. 12 del capitolato d’oneri dell’imposta di pubblicità che l’art. 12 del capitolato d’oneri della Tosap prevedono che la società  ha l’obbligo del recupero coattivo delle somme relative agli avvisi di accertamento, notificati e non pagati, nonché l’espletamento delle relative procedure esecutive nei confronti dei contribuenti che non hanno adempiuto al pagamento dei tributi, a seguito di accertamento divenuto definitivo, secondo il combinato disposto della disciplina prevista dal DPR 29/09/1973 n. 602 e dal R.D. 14/04/1910 n. 639 e successive modificazioni e integrazioni.
     
     
    In attesa di Vs. pronto riscontro, si passa a porgere deferenti ossequi.
     
     
     
     
     


    La valutazione verrà fatta considerando ogni unità lavorativa non a ore per settimana e per mese  (es. 4 punti su una unità che lavora per 40 ore settimanali per un mese) ma per ogni unità lavorativa si attribuirà un punto se lavora sempre a 40 ore settimanali per tutta la durata del servizio. Nei casi di orari inferiori alle 40 ore settimanali  si attribuirà il punteggio in modo proporzionale partendo dalla migliore offerta.

    Per servizi aggiuntivi per riscossione coattiva, si specifica che essendo previsto dall’art. 12 del capitolato d’appalto anche l’affidamento della riscossione coattiva, quanto indicato nella griglia al punto d.1 sulla riscossione coattiva è solo indicativo, infatti si trova tra parentesi, insieme ad altri esempi, pertanto l’Ente intende valutare  aspetti innovativi sul servizio da svolgere nel suo complesso.
     
    11/01/2019 11:14
  4. 08/01/2019 12:23 - Si trasmette richiesta di chiarimenti in relazione alla procedura in oggetto.
    Cordiali Saluti


    1) quesito sull’applicazione della clausola sociale, di cui alla pag. 32 del disciplinare:  trattasi di refuso informatico, quindi clausola non applicabile alla gara. Il personale che svolge attualmente il servizio fa parte della società “in house” - Akrea S.p.A. - del Comune e pertanto non è soggetto a passaggio al nuovo gestore. Per quanto detto non si rende necessario fornire dati come:  unità in organico, costo del lavoro delle unità in organico, mansioni, livello di inquadramento, n° di ore di assunzione, curricula, ecc.
     
    2)  quesito sul punteggio da attribuire al personale impiegato in base alle ore di contratto, di cui all’art. 23, criterio a.1,del disciplinare di gara: la valutazione verrà fatta considerando ogni unità lavorativa non a ore per settimana e per mese  (es. 4 punti su una unità che lavora per 40 ore settimanali per un mese) ma per ogni unità lavorativa si attribuirà un punto se lavora sempre a 40 ore settimanali per tutta la durata del servizio. Nei casi di orari inferiori alle 40 ore settimanali  si attribuirà il punteggio in modo proporzionale partendo dalla migliore offerta;
     
    3) quesito sull’ art. 23 criterio d.1 del disciplinare, relativo al punteggio per servizi aggiuntivi per riscossione coattiva: essendo previsto dall’art. 12 del capitolato d’appalto anche l’affidamento della riscossione coattiva, quanto indicato nella griglia al punto d.1 sulla riscossione coattiva è solo indicativo, infatti si trova tra parentesi, insieme ad altri esempi, pertanto l’Ente intende valutare  aspetti innovativi sul servizio da svolgere nel suo complesso;
     
    4) quesito sulla necessità di firma digitale da parte del soggetto che rilascia le referenze bancarie, di cui all’art. 20 - pag. 15 - del disciplinare di gara: riscontrata la difficoltà generalizzata di avere la firma digitale da parte del soggetto che rilascia, basterà allegare le referenze con firma digitale del legale rappresentante della ditta partecipante, riservandosi l’ Ente, come da norma, i dovuti controlli sull’autenticità dell’atto;
     
    5) quesito sull’ art. 22 del disciplinare di gara e relativo alla mancanza nella modulistica del modulo offerta economica:  per formulare l’offerta economica si dovrà produrre un'offerta fittizia nel modulo generato dalla piattaforma, il modulo generato verrà utilizzato per compilare l’offerta secondo disciplinare allegandolo poi nella busta dell’offerta economica con firma digitale;
     
    6) quesito  sulla pag. 26 del disciplinare, relativo al refuso per la fomula di attribuzione del punteggio all’offerta economica:  trattasi di refuso e pertanto il coefficiente risultante dal ribasso offerto sarà moltiplicato per il relativo peso 6,9,12,3; 
     
    6) quesito relativo all’indicazione del concessionario uscente: si risponde che il precedente e attuale concessionario è la Società interamente partecipata dal Comune - “in House”- Akrea S.p.A;
     
    7) quesito sui dati economici recenti:
    - denunce attive ICP n° 170 per un imponibile di € 140.000,00;
    - denunce attive TOSAP n° 450 per un imponibile di € 120.000,00;
    - aree mercatali composte da n° 145 posteggi di mq 32 per € 28,50 mensili, con  un importo totale di riscossione prevista di € 49.590,00;
    - accertamenti per omesso pagamento ICP, emessi per l’annualità 2018,  per un importo di € 82.338,00;
    - accertamenti per omesso pagamento TOSAP, emessi per l’annualità 2018, per un importo di € 25.563,00.
     
    8) quesito inerente gli impianti di affissione presenti rispetto alle indicazioni dell’allegato n. 10 degli atti di gara: sono attualmente in uso ° 12 poster da 600x300 e 33 stendardi da 140x200 verticali, orizzontali, bifacciali.
     
    9) quesito relativo all’applicazione della legge n. 145/2018, art. 1 comma 919, sulla maggiorazione del 50% alle tariffe per pubblicità:  sarà proposto al Consiglio Comunale l’ approvazione dell’aumento al 50% delle tariffe, di cui al al capo I del decreto legislativo 15 novembre 1993, n. 507, entro la data di approvazione del bilancio, secondo i suggerimenti della nota ifel del 09.01.2019.  
    11/01/2019 11:18

Registrati o Accedi Per partecipare

TuttoGare


Norme tecniche di utilizzo | Policy privacy
Help desk assistenza@tuttogare.it - (+39) 02 40 031 280
Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

SUA - Provincia di crotone

Via - M. Nicoletta Crotone (KR)
Tel. 0962.952349 - Email: sua@pec.provincia.crotone.it - PEC: sua@pec.provincia.crotone.it