DETTAGLI GARA - ID 2018/47

Stato: Proposta di Aggiudicazione


Registrati o Accedi per partecipare

Stazione appaltanteSUA - Provincia di crotone
Ente committenteCONGESI
ProceduraAperta
CriterioMinor Prezzo
OggettoServizi
CONGESI-SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE, RITIRO, CARICO, TRASPORTO E SMALTIMENTO FANGHI BIOLOGICI DI DEPURAZIONE E RIFIUTI PALABILI PRODOTTI DAGLI IMPIANTI DI   DEPURAZIONE IN ESERCIZIO PRESSO I COMUNI ADERENTI AL
CONSORZIO TRA COMUNI PER LA GESTIONE DEL S.I.I. NEL CROTONESE
CIG7631624759
CUP
Totale appalto€ 990.422,00
Data pubblicazione01/10/2018 Termine richieste chiarimentiVenerdi - 26 Ottobre 2018 - 12:00
Scadenza presentazione offerteMercoledi - 31 Ottobre 2018 - 12:00 Apertura delle offerteLunedi - 05 Novembre 2018 - 10:00
Categorie
  • 90511 - Servizi di raccolta di rifiuti
Breve descrizioneL’appalto ha per oggetto il servizio di movimentazione, ritiro, carico, trasporto e smaltimento finale dei fanghi biologici di depurazione e dei rifiuti palabili prodotti dagli impianti di depurazione delle acque reflue urbane ricadenti nei Comuni aderenti al Con.Ge.S.I., rientranti nelle seguenti
categorie di rifiuti:
a. fanghi palabili prodotti dal trattamento acque reflue urbane (codice CER 190805);
b. vaglio (codice CER 190801);
c. rifiuti dall’eliminazione della sabbia (codice CER 190802)
Struttura proponenteRESPONSABILE LOGISTICA
Responsabile del servizioLUIGI PACIELLOResponsabile del procedimento
Allegati
File zip 3.1-atti-amministrativi - 12.60 MB
01/10/2018 08:27
File zip 3.2-atti-tecnici - 1.42 MB
01/10/2018 08:27
File zip 3.3-modulistica - 556.47 kB
01/10/2018 08:29
File zip analisi-per-sua - 10.91 MB
15/10/2018 08:32
File pdf n.47-2018-elenco-imprese-ammesse-escluse - 325.74 kB
08/11/2018 12:16

Proposta di Aggiudicazione

03408080798

MKE ECOLOGISTICA S.R.L. -

Partecipanti

03408080798

MKE ECOLOGISTICA S.R.L. -

Avvisi di gara

08/11/2018N. 47/2018 - SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE, RITIRO, CARICO, TRASPORTO FANGHI BIOLOGICI DI DEPURAZIONE IMPIANTI DI DEPURAZIONE CONGESI- COMUNICAZIONE IN ORDINE AI CONCORRENTI AMMESSI ED ESCLUSI DALLA GARA
IN ALLEGATO LA COMUNICAZIONE DI CUI ALL'OGGETTO...
31/10/2018RINVIO SEDUTA DI GARA- COMUNICAZIONE NUOVA SEDUTA- GARA N. 47_2018- CONGESI SERVIZIO MOVIMENTAZIONE RITIRO....FANGHI BIOLOGICI PRODOTTI DAGLI IMPIANTI DI DEPURAZIONE..
Si comunica che , a causa  dell'impossibilità del Presidente della Commissione di gara a presenziare ,  la seduta di gara prevista per lunedì 05/11/2018  è rinviata  a martedì 06/11/2018 ore 10:00 circa,...

Chiarimenti

  1. 06/10/2018 11:38 - Si richiedono analisi delle tipologie di rifiuti da smaltire.
    Cordiali saluti


    Relativamente a quanto da Voi richiesto,  si pubblicano tra gli allegati le analisi fornite dal Rup della procedura in oggetto.
    cordiali saluti
    15/10/2018 08:35
  2. 16/10/2018 16:48 - Buongiorno,
    con la presente si pongono i seguenti quesiti:
    -Considerate le recenti normative - seppur diametralmente opposte tra Consiglio di Stato e ANAC - si chiede di specificare se le Certificazioni ISO possono essere oggetto di avvalimento o meno.
    -Considerato che, la società che rappresento svolge attività di gestione e manutenzione degli impianti di depurazione, attività che ingloba certamente il "SERVIZIO DI MOVIMENTAZIONE, RITIRO, CARICO, TRASPORTO E SMALTIMENTO FANGHI BIOLOGICI DI DEPURAZIONE E RIFIUTI PALABILI PRODOTTI DAGLI IMPIANTI", si chiede se tale servizio possa essere ritenuto analogo al fine di ottemperare al requisito di partecipazione previsto al punto III.2.2 lett. b) del bando.
    Saluti 


    In riferimento ai quesiti posti , sentito il Rup, si specifica  quanto segue:
    - il requisito della qualità può essere oggetto di avvalimento. Si richiama tuttavia  l’attenzione sul rispetto degli indispensabili requisiti ed elementi che devono connotare il contratto di avvalimento da stipulare allo scopo, ovverosia determinatezza, specificità e ed effettività della messa a disposizione delle risorse da parte dell’ausiliaria. In particolare, quando oggetto dell’avvalimento è la certificazione di qualità di cui la concorrente è privo, occorre, ai fini dell’idoneità del contratto, che l’ausiliaria metta a disposizione dell’ausiliata l’intera organizzazione aziendale, comprensiva di tutti i fattori della produzione e di tutte le risorse, che, complessivamente considerata, le ha consentito di acquisire la certificazione di qualità da mettere a disposizione. Pertanto, ai i fini della messa a disposizione della certificazione di qualità da parte della ausiliaria, è necessario che nel contratto risulti che essa mette effettivamente a disposizione della concorrente le proprie risorse ed il proprio apparato organizzativo in tutte le parti che giustificano l’attribuzione del requisito di qualità e che, dunque, l’oggetto del contratto di avvalimento sia determinato attraverso la compiuta indicazione delle risorse e dei mezzi prestati.
    Si precisa  che  l’iscrizione all’Albo Gestori Ambientali non è oggetto di avvalimento.
    - si conferma che  l'attività da Voi svolta è analogo al servizio oggetto della gara
     
    18/10/2018 09:22
  3. 17/10/2018 16:15 - Dalle analisi fornite dalla Committente, relative ai rifiuti prodotti da alcuni impianti, si evince che gli stessi  rifiuti CER 190805 (fanghi prodotti dal trattamento delle acque relue urbane) hanno un residuo a 105°C inferiore al 25%.
    Si rappresenta che i rifiuti non possono essere direttamente smaltiti in discarica ma necessitano di un preventivo processo di trattamento che rende particolarmente onerosa la complessiva attività di smaltimento richiesta.
    In tal senso al fine di valutare la possibile partecipazione alla gara, contrariamente a quanto riportato all'art. 4 comma 3 del capitolato speciale d'appalto "variazioni delle caratteristiche chimico fisiche biologiche del rifiuto non daranno diritto alla contraente ad azioni di rivalsa o di sospensione del servizio o di richiesta di un maggior compenso", si chiede se in presenza di rifiuti CER 190805 con residuo a 105 °C inferiore al 25%, la committente prevedrà un incremento della tariffa poste a base di gara remunerativa dell'ulteriore costo di trattamento e in che misura.
     


    Con riferimento al quesito posto , si precisa quanto segue:
    Il prezzo di € 175,00/T che è stato posto a base di gara per lo smaltimento del fango palabile (codice CER 190805), tiene conto delle difficoltà oggettive nelle quali potrebbero incorrere i concorrenti, nel reperire discariche autorizzate nel territorio Calabrese per il conferimento del suddetto rifiuto.  
    D'altronde, in altre regioni del sud nelle quali il problema delle discariche, seppur presentando molteplici criticità, è meno pressante, lo smaltimento dei fanghi palabili che presentano una percentuale di umidità variabile dal 73 al 86 % (SS dal 27 al 14 %), viene svolto con prezzi che si attestano al disotto dei 140,00 €/T.
    Pertanto, si ribadisce quanto normato dall’art. 4, comma 3, del capitolato speciale d'appalto che recita testualmente: "variazioni delle caratteristiche chimico fisiche biologiche del rifiuto non daranno diritto alla contraente ad azioni di rivalsa o di sospensione del servizio o di richiesta di un maggior compenso". 
    Cordiali saluti
    IL RUP 
    25/10/2018 08:37
TuttoGare

Norme tecniche di utilizzo | Policy Privacy | Help Desk 895 500 0024 - Attivo dal Lunedì al Venerdì dalle 09:00 alle 18:00

SUA - Provincia di crotone

Via - M. Nicoletta Crotone (KR)
Tel. 0962.952349 - Fax. 0962952252 - Email: sua@provincia.crotone.it - PEC: sua@pec.provincia.crotone.it